Pistacchio e olio di semi, la vitamina E aiuta il cuore di un ex-fumatore

11/09/2017

Pistacchio e olio di semi, la vitamina E aiuta il cuore di un ex-fumatore Il gamma tocoferolo riduce del 10% il rischio cardiaco

Un aiutino alimentare dopo aver detto addio alle bionde. La vitamina E, di cui sono ricchi alcuni alimenti come la frutta a guscio - pistacchio, noci e mandorle - e gli oli di semi - di mais, di girasole, di soia -, potrebbe fornire un sostegno dietetico a chi smette di fumare aiutando la circolazione sanguigna. Lo sostiene uno studio della Ohio State University appena presentato da Richard Bruno, uno degli autori, al convegno annuale di Biologia sperimentale che si tiene a Boston.
 
Vitamina anti-fumo - I rischi del fumo sulle arterie e sulla pressione sanguigna sono noti. Le sostanze tossiche inalate hanno effetti infiammatori sulle pareti sanguigne ostacolando una buona circolazione. A tutto danno dell’ossigenazione dei tessuti e degli organi e preparando il terreno per infarti e ictus. I ricercatori americani hanno “arruolato” 30 fumatori che consumavano circa mezzo pacchetto al giorno e hanno chiesto loro di smettere per una settimana. Durante l’astinenza “forzata” i ricercatori hanno somministrato un integratore di vitamina E - gamma tocoferolo - ad alcuni dei partecipanti. Alla fine dell’esperimento, i valori della funzionalità vascolare, quelli che indicano un miglioramento delle vie sanguigne, del trasporto di ossigeno e sangue, era migliorati per tutti in media del 2,8%, ma i fumatori che avevano assunto anche vitamina E mostravano un beneficio supplementare dell’1,5%. A conti fatti, con l’1% di miglioramento si riduce del 10% il rischio di malattie cardiovascolari.

Fonte: Salute 24

Archivio News

Copyright 2017 - Zenone Iozzino s.r.l.